www.storia-riferimenti.org

medioevo

 

LES BAUX DE PROVENCE

 

Rovine del Castello di " Les Baux de Provence" (foto Franco L.)

In epoca medioevale il castello fu centro dell'importante e raffinata corte di Baux che, a nord est di Arles, edificò l'omonimo castello nell'XI secolo.  Il principato (che includeva alcuni borghi dei dintorni) fu comunque annesso alla Contea di Provenza nel 1426 e successivamente ne seguì le vicende rimanendo inglobato nel Regno di Francia dal 1486.

Secondo alcune leggende, gli antichi signori di Baux discendevano da uno dei Re Magi (Baldassarre) e da qualche principe dei Goti. Il più noto esponente della famiglia fu Ugo conte di Baux (morto nel 1160 circa). Fra il 1144 ed il 1162 il principato fu coinvolto nelle c.d. "guerres baussenques" contro l'espansione catalana. Va anche ricordato, al riguardo, che intorno al 1113 nella contea di Provenza si era insediata la dinastia di una nobile famiglia di Barcellona. Il principato aveva comunque una posizione strategica  e confinava da un lato anche con il Contado Vanassino.

Le Baux nel 16 secolo ebbe ancora una certa importanza; il castello tuttavia fu distrutto nel 1632 durante i combattimenti seguiti alla rivolta di Gastone D'Orleans. Il corrispondente marchesato nel 1642 fu affidato alla famiglia Grimaldi di Monaco. Nel 1822 fu trovato nella zona il minerale che ha preso il nome di bauxite.

Per ricordare ai turisti le vicende militari del castello talora gruppi di figuranti ricostruiscono assedi ed antiche battaglie. La visita della località può risultare, per molti versi, suggestiva.

rovine del castello, foto www.galerie.roi-president.com/

 

altra veduta del castello

 

index