www.storia-riferimenti.org

medioevo

  Annecy e Chambery nel medioevo: storia e monumenti

 

La Savoia venne gradualmente a crearsi come entità storica con la disgregazione prima del Regno dei Burgundi e poi, dopo vicende intermedie, con la decadenza di stati vassalli del Sacro Romano Impero. Va comunque ricordato che molti burgundi già nel V secolo si erano  stabiliti, per interessamento del generale romano Ezio, in un'area- non esattamente corrispondente alla Savoia- che all'epoca era chiamata "Sapaudia ". 

Nel tredicesimo secolo comunque Annecy e dintorni sono governati dai signori di Ginevra, mentre Chambery fa già parte dello stato sabaudo creato nell'XI secolo dal leggendario Umberto Biancamano grazie all'appoggio dell'imperatore Corrado II. Poco dopo Chambery (1329) sarà la capitale di questa nuova entità ed Annecy vi sarà integrata nel 1401. E da questo punto le due città seguiranno per molto tempo le sorti della dinastia sabauda. Il ducato di Savoia, oltre alle città citate, includeva poi territori e valli fra i quali : la Maurienne, la Tarentaise, il Faucigny e lo Chablais.


Le Palais de l'Ile ad Annecy -foto © Willo -fotolia

Evidenze dell'epoca medievale sono rimaste ad Annecy nella "città vecchia". A parte diversi angoli suggestivi in questo contesto è particolarmente famoso il Palais de l'Ile - ubicato su un'isoletta del fiume Thiou - che anticamente era utilizzato come palazzo di giustizia, prigione ed anche zecca e che oggi è invece sede museale.


vecchia foto, Chateaux d'Annecy

Altre testimonianze medievali della città o delle immediate vicinanze sono altresì: il castello (Château d'Annecy) - in posizione elevata- antica residenza dei conti di Ginevra che in buona parte fu ristrutturato dai Savoia dopo un incendio avvenuto nel 1340 e, poco distante, il castello di Thorens dove secoli dopo soggiorneranno sia San Francesco di Sales (grande protagonista della Riforma proprio ad Annecy) sia il conte di Cavour.


Storia appena un pò diversa per Chambery che già nel 1232 fu acquisita dalla famiglia Savoia diventandone, come già accennato, prima capitale (1295) e poi capoluogo quando si preferì Torino (1563). La presenza della dinastia è particolarmente documentata dal castello ducale fondato nel XI secolo dai precedenti signori del luogo, ma più volte ristrutturato ed integrato (la cappella è del XV secolo).


veduta serale del castello ducale di Chambery, foto francoisj -wiki



 palazzo ducale Chambery, foto© pepere24 - Fotolia

Non mancano nella parte vecchia della città esempi di edifici del periodo medievale ma sulla collina Lèmenc (antico nucleo dell'abitato di Lemencum) va comunque segnalata la cripta della chiesa di Saint-Pierre databile - grosso modo- all'epoca dell'anno mille.


cripta carolingia della chiesa di S.Pierre de Lemenc, Chambery-foto Francois 73/ wikimedia

All'epoca attuale le due città sono in due differenti dipartimenti nell'ambito della regione francese "Rhône-Alpes " : Annecy è capoluogo dell'Alta Savoia mentre Chambery è invece il capoluogo della Savoia odierna.


L'esame dei monumenti medievali ovviamente andrebbe esteso anche ad altre storiche località della zona. Per il periodo che ci interessa non furono poi trascurabili alcune presenze monastiche. Di seguito segnaliamo comunque alcuni link utili. Riferiamo infine un'osservazione di Alessandro Barbero riportata su web di Reti Medievali:.. " il ducato di Savoia era una realtà multiforme e contraddittoria, composta da un versante francese e uno italiano, profondamente diversi per lingua e cultura: un vero laboratorio per quello sforzo di innovazione che caratterizza la storia europea " di quei tempi.


 castello di Ruphy (Châteauvieux) sul lago di Annecy-l'impianto è dell'XI secolo;foto © Jeremy Bruskotter -dreamstime
il castello è riprodotto nel famoso quadro Le Lac bleu di Paul Cézanne



moneta savoiarda del 1796


 

 

index