www.storia-riferimenti.org

cronologie e documentazione  


PAVIMENTAZIONI MEDIEVALI  


Le tecniche di pavimentazione utilizzate dagli antichi romani non furono abbandonate nei secoli successivi. Semmai nel vastissimo ambito di quello che fu l'impero romano, quando non si ricorreva a tecniche semplicissime, cambiarono un po' i disegni dei mosaici con i quali si usava pavimentare chiese, sinagoghe e pochissimi altri edifici. Esempi importanti di mosaici pavimentali si ebbero ovviamente nei domini bizantini e in varie regioni italiane (in particolare a Ravenna), ma non mancarono nel Nord Africa, nelle Isole Baleari, in Siria ecc.. In via generale ci fu una qualche battuta d'arresto nel VII secolo ma, poco dopo, all'arte carolingia non dispiacquero queste decorazioni.

Più tardi a Roma e nel Lazio operarono anche le bravissime botteghe dei Cosmati ma nei secoli precedenti certamente avevano lavorato altre maestranze. I motivi erano sovente geometrici e gli addetti prendevano facilmente spunto dell'opus sectile ma non sempre era così (agli artigiani non mancava sicuramente la fantasia e c'erano spesso interessanti influenze culturali).
Esempi di pavimenti in maiolica (Azulejo ecc.) si hanno nel sud Europa e va citato anche il caso delle mattonelle in ceramica rinvenute ad Avignone nello Studium di Benedetto XII. Mattonelle, simili a quelle aragonesi, che venivano probabilmente prodotte a Saint Quentin- La Poterie in Linguadoca.
Per chi ha voglia di approfondire il tema, pavimenti pregiati sono alla fine ubicati in moltissimi posti. In tutti i casi, per l'area italiana, non vanno dimenticati i mosaici pavimentali di Otranto, dell'area veneziana, di Palermo e via continuando. In questa pagina ricordiamo pure un esempio in Grecia e un altro nel meridione francese.



pavimentazione forse di epoca carolingia nella chiesa dell'Abbazia di Farfa (Ri)-foto ap



pavimento decorato basilica inferiore SS.Cosma e Damiano, Roma , foto © L.B.


ingrandisci: pavimento cosmatesco a Narni (foto alpy)



pavimentazione nel monastero di Hosios Loukas (Boezia, Grecia)-foto Shakko/wikimedia


mosaico pavimentale a Grado, Basiica Sant'Eufemia- foto Sailko/wikimedia


ingrandisci: mosaico staccato Farfa, foto © ap



piastrelle nel pavimento del palazzo papale di Avignone, foto © Nicolas Bryant (Avignon-tourisme)


mosaico del XII nella cattedrale di Lescar-Francia, zona dei Pirenei
particolare di un ciclo dedicato a caccia moresca

 

 

index